PER QUANTO TEMPO RESTANO TRACCE
DELLE SOSTANZE NEL MIO CORPO

Il tempo di rilevabilità delle sostanze psicoattive (Drug Detection Time) è il tempo massimo nel quale si possono trovare tracce dell’assunzione di sostanze e dei loro metaboliti nel tuo corpo eseguendo un’analisi chimica di: urine, capelli, saliva e sangue. In questo tempo comprende il momento nel quale la sostanza è stata trovata fino a quando risulti pulito.

Il tempo di rilevabilità può variare in un ambito da ore a molti mesi, in relazione al tipo di test eseguito, al tempo durante il quale hai usata la sostanza, a fattori individuali che dipendono da te e dalle tue condizioni di salute.

Attenzione che ci possono essere dei risultati falso-positivi perché alcuni test possono dare dei risultati sbagliati perché sono influenzati dalla presenza nel campione analizzato di sostanze che si trovano negli alimenti o in farmaci presi per ragioni diverse.

La maggior parte delle sostanze sono individuabili nell’urina e nella saliva dopo 2-8 ore dal momento dell’assunzione. Nel sangue l’esame le individua praticamente subito.

Il test non cerca solo la sostanza presente nell’organismo ma anche i suoi metaboliti, molecole che derivano dalle trasformazioni della sostanza. Sono i metaboliti che vengono immagazzinati in tessuti a rapida crescita (capelli,unghie) e nel tessuto adiposo. Chi ha più grasso avrà un accumulo maggiore di metaboliti.
I tempi di
individuazione
delle sostanze
possono
variare per :
Quantità e frequenza di uso:  l’uso di una volta o di piccole dosi è meno individuabile che un uso cronico di lunga durata.

Velocità di metabolizzazione: caratteristiche individuali.

Massa corporea:  in generale l’attività metabolica rallenta nelle persone sovrappeso.

Attività fisica:  abitudini sedentarie comportano una maggior percentuale di massa grassa ed una più lenta attività metabolica. Chi fa attività fisica elimina prima i metaboliti.

Età:  in genere il metabolismo rallenta con l’età.

Stato di salute:  cattive condizioni di salute, come spesso presenta chi fa uso cronico di droghe, rallentano il metabolismo.

Tolleranza:  gli utilizzatori cronici sviluppano tolleranza, cioè la capacità di metabolizzare più velocemente alcune sostanze.

Urine pH dell’urina:  urine acide compartamo in genere tempi più brevi di rilascio delle sostanze.

Test del capello o dei peli corporei:  Si usa un campione di peli di qualsiasi zona del corpo. Radersi non serve perché la lunghezza di 3 cm riporta la storia di 90 giorni di uso. I capelli possono conservare tracce delle sostanze anche per mesi.


Esame del sangue: L’esame del sangue viene fatto per verificare la condizione di intossicazione acuta e può essere condotto contemporaneamente con il test sulle urine. In genere le sostanze non sono individuabili per tempi superiori a 2 giorni, ad eccezione dei derivati della cannabis e del tabacco. (THC e nicotina).