Overdose

L’overdose si ha quando il livello di intossicazione raggiunge il punto in cui si hanno rischi mentali o fisici.

I segni sono molteplici e dipendono dalla sostanza che li ha procurati.

Per gli stimolanti (Ecstasy, tutte le amfetamine, i catinoni, cocaina, speed, ecc.):

  • Iperattività
  • Sudorazione
  • Respirazione affannosa o mancanza di respiro
  • Difficoltà a fare pipì
  • Irrequietezza, tremore, spasmi, dolore toracico e battito cardiaco veloce
  • Aumento della temperatura del corpo e crisi di freddo
  • Disorientamento
  • Mal di testa molto forte
  • Vomito
  • Comportamento agitato e irascibile
  • Paranoia, allucinazioni, ansia e comportamento psicotico.

Per i sedativi (eroina, G, ketamina):

  • Battito cardiaco e respiro rallentati
  • Labbra e punte delle dita bluastre
  • Russare o sbadigliare
  • Pupille molto piccole
  • Disorientamento
  • Non riuscire a svegliarsi
  • Perdere la conoscenza
  • Non respirare

Non bisogna cercare tutti questi segni per capire che una persona è in overdose, basta che ne compaia qualcuno.

Bisogna chiamare un’ambulanza e intanto:

  • Controlla te stesso e gli altri che si sono fatti la stessa roba con te
  • Verifica se rispondono quando li chiami o li tocchi
  • Libera bocca e naso di chi sta male
  • Se respira normalmente mettilo sdraiato, con le gambe sollevate, con la testa su un lato per evitare che soffochi vomitando
  • Se non respira inizia il massaggio cardiaco, con 30 compressioni sullo sterno ogni due respiri.