(METAMFETAMINA) Effetti e tossici e rischi

Dopo aver preso della metamfetamina o Crystal si possono verificare:
Ansia, irrequietezza, insonnia, deliri di megalomania, paranoia, psicosi, allucinazioni (compresa la sensazione di avere degli insetti che si muovono sul corpo.
Depressione e comportamenti aggressivi e violenti.
Aumento del battito cardiaco, dolori al torace, difficoltà a respirare.
Dolori addominali, vomito.
Tremore, forte sudorazione, pupille dilatate, convulsioni.
La temperatura del corpo diventa molto alta.

I casi di morte da intossicazione acuta da metamfetamina sono secondi solo a quelli da eroina.
Sniffare metamfetamina danneggia le mucose nasali e, se ingerita, quelle dello stomaco.
Effetti tossici quando si usa abitualmente
Chi si fa abitualmente va incontro ad uno stato di agitazione permanente, di insonnia, con episodi di paranoia che possono diventare dei veri deliri psicotici. Alterazioni del ciclo mestruale, comparsa di foruncoli, perdita di appetito e di peso. Si parla di “bocca da metamfetamina” per i marcati danni ai denti e alla bocca – con fratture e caduta spontanee di denti  in coloro che si fanno abitualmente di metamfetamina –  in particolare coloro che si iniettano la sostanza.
Malnutrizione.
Gravi conseguenze dovute all’ipertensione e alle malattie cardiovascolari, alta incidenza di infarto miocardico.
Tremore, frequenti mal di testa, convulsioni. Incremento marcato del rischio di sviluppare Parkinson in età media e avanzata, se l’abuso ha comportato danni del sistema dopaminergico.
Fumare metamfetamina causa problemi respiratori e polmonari.
Per la mancata osservanza delle regole del safesex, maggior rischio di contrarre infezioni sessualmente trasmissibili.