(KETAMINA) Interazione con farmaci e droghe (terapia arv)

Interazione con farmaci e droghe
La ketamina da sola ha una tossicità ridotta. Gli effetti tossici si devono all’associazione con alcol o altre sostanze psicoattive. I farmaci ansiolitici, l’alcool, ma anche il GHB/GBL possono aumentare il loro effetto con la ketamina, rallentando il ritmo cardiaco e dando una sedazione profonda.
L’ecstasy e la ketamina non vanno bene assieme: il ritmo del cuore diventa troppo veloce.
Il rischio con tabacco e cannabis è dovuto soprattutto al fatto che la ketamina può bloccare il movimento e quindi aumentare il rischio di bruciarsi con le sigarette o di provocare incendi.
L’eliminazione della ketamina è rallentata da alcuni farmaci contro le infezioni da funghi (ketoconazolo, itraconazolo, fluconazolo), alcuni antibiotici (eritromicina, claritromicina, troleandromicina) e dal succo di pompelmo.
Interazione con la terapia antiretrovirale
Gli utilizzatori abituali di ketamina prendono la terapia antiretrovirale con scarsa regolarità.
Nella terapia antiretrovirale, la ketamina può interferire con gli inibitori della proteasi, che ne rallentano l’eliminazione.
Gli EDA (Agenti della Disfunzione Erettile) sildenafil, taladafil e vardenafil, generalmente detti Viagra, vengono eliminati in modo simile alla ketamina, quindi più lentamente quando si usino assieme. Chi prende una terapia antiretrovirale che comprende cobicistat, ritonavir o inibitori delle proteasi avrà una più lunga durata d’azione della ketamina e degli EDA con una maggior tossicità cardiovascolare.