(KETAMINA) Effetti tossici e rischi

Effetti tossici e rischi
Si possono avvertire vertigini, avere nausea e vomitare. La vista e la parola risultano confuse. Il senso di disorientamento e di distacco dalla realtà può spingersi fino ad una condizione detta “buco K”, che può durare anche 90 minuti, nella quale non si riesce a parlare né a muoversi.
Il battito cardiaco può diventare molto veloce e il respiro difficile.
Effetti tossici quando si usa abitualmente
Non esistono studi che documentino la dipendenza, ma è descritta l’astinenza. Chi usa ketamina per un lungo periodo e è in astinenza avverte ansia, tremori, sudorazione abbondante e battito cardiaco accelerato.
L’uso frequente di ketamina danneggia ureteri, vescica e uretra. I sintomi sono: dolori vescicali, disturbi e dolori urinando, incontinenza notturna e da urgenza. Il danno può portare alla necessità di asportare chirurgicamente la vescica. Dato che la ketamina è un anestetico, il consumatore può essere portato a continuare a prenderla per non sentire il dolore alle vie urinarie.
Frequenti sono dolori addominali, che tendono a scomparire alla cessazione dell’uso di ketamina.
L’uso prolungato porta ansia, depressione, idee di suicidio e perdita della memoria.