Consenso e stupro

Dovete sempre essere nella condizione di scegliere se fare del sesso. Sostanze come l’alcol, il GHB/GBL, il mefedrone e altri chems possono indurre in uno stato di grande eccitazione sessuale e ad una temporanea perdita della memoria. Potreste il giorno dopo scoprire di aver avuto rapporti con persone e in modi che non avreste desiderato da sobri e che possono crearvi dei problemi.

Libertà di dire di no

Se non vi sentite a vostro agio con quello che sta capitando, se avete paura, se non volete acconsentire ad un rapporto sessuale, avete il diritto di dire NO.

Se siete confusi o troppo eccitati per le sostanze che avete preso, non riuscite a esprimere bene il vostro pensiero, dite che non state bene a causa dei chems e prendetevi una pausa. Bevete dell’acqua, state un po’ tranquilli e decidete se riprendere o lasciare perdere.

Se non siete sicuri smettete

Le cose quando usate dei chems possono cambiare da un momento all’altro. Potreste aver iniziato a fare del sesso con qualcuno sotto GHB/GBL che inizia a perdere coscienza durante il rapporto. Controllate il vostro partner, siate sicuri che abbia lo sguardo vivo e che risponda alle vostre parole. Se diventa confuso o rallentato, i suoi movimenti cominciano a essere strani, smettete subito. Chiedete aiuto a qualcuno che stia bene e state ad assistere. Non ascoltate mai il partner che vi dice già all’inizio di continuare anche se dovesse essere partito. La responsabilità, anche giuridica, se gli capita qualcosa di grave resta su di voi.

In caso di stupro

Se siete stati costretti a subire un rapporto non voluto si tratta di violenza sessuale. Se ci fossero conseguenze dovute allo stupro sappiate che si tratta sempre di un reato punibile penalmente. Se capitano fatti violenti e viene richiesto l’intervento dei soccorsi sappiate che nel pronto soccorso è presente un poliziotto a cui dovrete dire la verità su cosa è successo. Chiedete aiuto ai medici per fare fronte alle malattie a trasmissione sessuale.

Se siete sieronegativi valutate la possibilità di sottoporvi ad una PEP (profilassi post esposizione) per evitare il rischio di contrare l’infezione da HIV.