(CANNABINOIDI SINTETICI) Effetti tossici e rischi

Effetti tossici e rischi
I rischi dei cannabinoidi sintetici sono simili a quelli dei derivati della cannabis, ma a causa della loro azione più potente è facile che gli effetti sgradevoli e rischiosi siano più frequenti. Anche la durata degli effetti può essere più prolungata.
non se ne conoscono ancora gli effetti tossici. Sono riportati casi di intossicazione mortale dovuti a cannabinoidi sintetici, usati da soli o in associazioen con altre sostanze psicoattive.
Fumare è sempre dannoso, sia che si tratti di cannabinoidi sintetici, canne o normale tabacco.
Fra gli effetti collaterali e tossici dei cannabinoidi si riportano:
•sensazione di testa vuota, vertigini, confusione e stanchezza;
• sentirsi eccitati, agitate o aggressive;
• sbalzi d’umore
• ansia o paranoia
• idee di suicidio
• problemi di memoria e amnesia
• nausea e vomito
• vampate di calore
• aumento del battito cardiaco e della pressione, che possono portare a dolori toracici, danni al cuore, fino alla morte per attacco cardiaco;
• sudorazione eccessiva
• insensibilità delle estremità, delle dita, dei muscoli e formicolii.
• tremore e convulsioni
Altri rischi dei cannabinoidi sintetici sono:
• Maggiori rischi di allucinazioni che con la cannabis
• Episodi psicotici che in alcuni casi possono durare settimane
• Molti cannabinoidi sintetici agiscono come la serotonina, con il rischio di scatenare la sindrome serotoninergica, che può manifestarsi con alta temperatura corporea, alta frequenza cardiaca, sudorazione, confusione, convulsioni, danni gravi ad organi come il rene, coma e morte.
• La composizione delle miscele che fumate non è mai nota. I rischi tossici possono essere sconosciuti, così come la quantità di sostanza che avete inalato fumando.
L’analisi chimica di alcuni prodotti da fumo ha provato la presenza altre sostanze, fra cui:
benzodiazepine (phenazepam), triptamine, feniletilamine e allucinogeni NBOMe, catinoni, analgesici oppiodi, benzocaina, difenidina.

Effetti tossici quando si usano abitualmente CANNABINOIDI SINTETICI
• L’uso regolare può causare il manifestarsi di malattie mentali che di cui avevate già una diagnosi nel passato o l’esplosione di problemi mentali e psichiatrici nuovi;
• effetti tossici come l’alta temperature corporea e aspetti particolari di alcune sostanze fanno associare danni renali con l’uso abituale di cannabinoidi sintetici.
La composizione delle miscele che fumate non è mai nota. I rischi tossici possono essere sconosciuti, così come la quantità di sostanza che avete inalato fumando.
L’analisi chimica di alcuni prodotti da fumo ha provato la presenza di altre sostanze, fra cui:
benzodiazepine (phenazepam), triptamine, feniletilamine e allucinogeni NBOMe, catinoni, analgesici oppiodi, benzocaina, difenidina.